Tom Kenyon
Archivio italiano

Attingere ai Venti Solari

Messaggio Planetario degli Hathors – Attraverso Tom Kenyon

Traduzione in Italiano di Nicoletta Ricci

Nota:

Questo messaggio parla del corpo KA (un termine derivante dall’antica Alchimia Egizia) e tratta di come si possa utilizzare questo corpo-energia unico per attirare a sé energie di ascensione dall’accresciuta attività solare. Per coloro che non hanno familiarità con il KA: il vostro corpo KA è un secondo corpo, “invisibile”, che ha la stessa forma e le stesse dimensioni del vostro corpo fisico. Esso avvolge il corpo fisico e lo compenetra. Questo corpo è spesso indicato come doppio eterico o gemello spirituale. Il KA presenta caratteristiche simili a quello che, in alcune tradizioni (Taoismo) viene definito corpo Chi, e con il corpo pranico o corpo eterico di certe tradizioni yoga. Per sua natura, il KA può attirare a sé, e successivamente anche nel corpo fisico, energie altamente benefiche che accelerano l’evoluzione spirituale della persona.


Il Messaggio

Ora state entrando in un periodo più instabile, in termini di cambiamento planetario.

Il vostro Sole, la stella solare del vostro sistema planetario, sta incrementando il potenziale energetico e sta entrando in un periodo di aumentate instabilità, eruzioni solari e tempeste magnetiche. Mentre queste azioni creeranno per voi problemi reali, in relazione alle vostre telecomunicazioni e ai modelli climatici, esiste anche un immenso potenziale evolutivo, in questa attività solare, di cui desideriamo parlare.

Come voi, il vostro Sole possiede un corpo eterico, un KA solare, se vogliamo. Questo corpo eterico del Sole si estende per milioni di miglia oltre i confini dello stesso Sole. La vostra Terra è immersa in questo campo aurico del sole eterico e, così come le eruzioni e i venti solari, che trasportano particelle cariche dalle vostre parti, vi influenzano fisicamente, esse vi influenzano anche a livello eterico. In effetti, queste stesse particelle cariche, che rappresentano una sfida alla vostra dimensione fisica, sono un genere di nutrimento per il vostro KA, il vostro corpo eterico.

Il vostro atteggiamento mentale e il vostro stato emotivo/vibratorio è ciò che determina se tali particelle solari siano una fonte di nutrimento e di evoluzione, o una fonte di fastidio e di involuzione.

In questo messaggio non intendiamo parlare dei tanti problemi fisici che vi si presenteranno durante questo periodo di aumentata attività solare, ci concentreremo, piuttosto, su cose che vi aiuteranno a trarre il maggior vantaggio evolutivo da quello che sta succedendo al Sole del vostro sistema solare.

Proprio come ci sono eruzioni di fuoco ed energia fotonica proveniente dal Sole, durante l’attività solare, così ci sono esplosioni di luce interdimensionale o spirituale, dall’interno del vostro corpo KA. Infatti, dalla nostra prospettiva, l’accresciuta attività solare corrisponde ad un’accresciuta attività del vostro KA personale.

Ci sono diverse cose che noi suggeriamo, riguardo al trarre vantaggio da questo catalizzatore evolutivo. Il catalizzatore di cui parliamo si estenderà ben oltre il 2012 ed ha a che fare con il flusso di quelli che chiamiamo venti solari. Questi sono flussi distinti di energia fotonica e magnetica, che attraversa e avvolge la vostra Terra. Aprendovi a queste distinte forme di energia, e incorporandole nel vostro corpo KA, rafforzate il vostro KA e accelerate parecchio il processo della vostra ascensione.

Man mano che queste energie solari aumentano, cresceranno anche l’instabilità e l’incertezza del vostro mondo fisico, così come del vostro mondo mentale ed emozionale. Il comportamento irrazionale e impulsivo sarà in crescita. Durante i cicli di attività solare potenziata si verificheranno anche problemi di memoria e di funzionamento cognitivo.

Il primo passo nell’utilizzo di queste energie solari per la vostra ascesa nella coscienza, è di comprenderne la natura e non opporre resistenza ai loro effetti.

È importante capire che l’agente che provoca l’aumento di attività solare di questo periodo, non ha origine all’interno del Sole, proviene invece dal Sole Centrale della vostra galassia. Questo flusso di energie altamente catalizzatrici, dal Sole Centrale al vostro Sole, è la ragione principale dei potenziali evolutivi di questo particolare ciclo di attività solare. La Terra, a sua volta, ne viene influenzata, specialmente tramite il proprio KA – il suo corpo eterico.

Dunque, la prima cosa da capire è che non c’è modo di sfuggire a questo catalizzatore evolutivo. Voi siete qui per superarlo, che vi piaccia o no. Perciò, il primo passo è di non opporsi a ciò che è imminente.

Il secondo passo è accoglierlo e utilizzare queste energie con maestria – cavalcare la coda del drago, come si dice. In questo senso, il drago si riferisce allo stesso Sole e alla coda di venti solari. Potete ascendere parecchio, in questo periodo, se solo trovate il coraggio e il metodo per farlo.

Il terzo passo nell’utilizzo dei venti solari è di permettere loro di influenzare direttamente il vostro KA, tramite invito, e questo viene fatto attraverso il cuore. In particolare, voi scegliete, con un atto di intenzione personale, di entrare nell’armonica vibrazionale di riconoscenza o gratitudine.

È importante capire il perché ve lo suggeriamo. Voi non esprimente riconoscenza o gratitudine all’universo per i venti solari, di per sé.

Voi state scegliendo di entrare in uno di questi stati emotivi elevati, perché essi creeranno un Attrattore di Energia. In altre parole, state entrando in uno stato di riconoscenza e gratitudine per motivi pratici.

Questi stati emotivi incrementano le armoniche ricettive del vostro KA, che trasforma il vostro intero corpo KA in un vortice ricettivo, che attira verso di sé le energie magnetiche e fotoniche del Sole, accelerando rapidamente il tasso di vibrazione nel vostro KA, il vostro corpo eterico.

Ed è attraverso il vostro KA che entrate nel processo di ascensione. Non occorre dirlo, ma ci sono molte strade e molti modi per salire la scala che conduce su, agli stati superiori della coscienza, ma, indipendentemente da come viene fatto, o attraverso quale lignaggio spirituale venga ottenuto il KA, il vostro KA è il fulcro.

Creare un Attrattore di Energia

Con questo modo semplice, ma efficace, ponete la vostra consapevolezza nel vostro secondo corpo, il vostro KA. Questo corpo di energia ha la stessa forma e dimensione del vostro corpo fisico, ma è di natura energetica, anziché costituito di carne e ossa. esso permea ogni spazio del vostro corpo e, dunque, ogni cellula del vostro corpo è dentro il KA. Il vostro KA è anche altamente ricettivo alle energie sottili, specialmente a tutte le forme di luce e ai fotoni carichi e alle energie magnetiche che costituiscono i venti solari.

Mentre posate la vostra consapevolezza sul vostro KA, consciamente e intenzionalmente generate lo stato-sensazione di riconoscenza o gratitudine, con un atto di volontà personale. Questo sposta le armoniche del vostro KA ad un tasso vibratorio più alto, cosa necessaria affinché esso diventi un Attrattore di Energia.

Mentre continuate a mantenervi nell’armonica emozionale di riconoscenza o gratitudine, sappiate (rendetevi conto) che siete immersi nelle energie fotoniche e sottili dei venti solari. Siete letteralmente sprofondati in queste energie, che ne siate consapevoli o meno. Mentre mantenete questa consapevolezza, insieme allo stato emozionale di riconoscenza o gratitudine, il vostro KA attirerà automaticamente a sé le energie di potenziamento dell’ascensione dei venti solari.

Trascorrete più tempo che potete in questo stato di alta ricettività, assorbendo i venti solari e permettendo al vostro KA di ricevere queste potenti energie trasformative ed esaltanti.

Beneficerete moltissimo di questi venti solari, se impiegate questo semplice metodo spesso e con regolarità.


La Meditazione del Palazzo di Cristallo Interiore

Suggeriamo anche che proviate, di tanto in tanto, con regolarità, la meditazione sonora che abbiamo fornito in precedenza, intitolata Il Palazzo di Cristallo Interiore (al termine del messaggio trovate i link per le istruzioni sulla meditazione, compresa la traccia audio).

Riepilogo

Per come vediamo il vostro probabile futuro attuale, collettivamente vi trovate di fronte ad una grande tempesta. La nascita di questa tempesta proviene dal cuore del cosmo e non è che il precursore di immensi cambiamenti. Non temete la sua intensità. Accoglietela e cavalcatela verso le vette della vostra coscienza. Nel farlo, diventerete una luce per voi stessi e una luce reciproca.

Gli Hathors.
3 Gennaio 2011

(Informazioni trasmesse il 3 Gennaio 2011; pubblicate il 27 gennaio 2011)


Link per le Istruzioni e il file audio della Meditazione Sonora del Palazzo di Cristallo Interiore


Pensieri e Osservazioni di Tom

Il metodo degli Hathor per Creare un Attrattore di Energia è il punto centrale di questo messaggio. Avendoci lavorato molte volte e in molteplici situazioni, posso dire, onestamente, che esso tiene fede all’impegno. E merita di certo l’attenzione di coloro che desiderano fare sperimentazione con le energie dell’ascensione, specialmente durante periodi come questi, ottimali per l’evoluzione accelerata (alla maniera dei venti solari).

Una delle cose belle di questo metodo semplice e, tuttavia, elegante è che esso accresce rapidamente il KA e si può fare senza abracadabra, nel senso che potete riuscirci nel giro di qualche minuto, senza alcun preliminare. Ma ci sono alcune fasi critiche di transizione, nel metodo, che ritengo sia meglio chiarire ulteriormente.

Si consiglia un minimo di cautela

Prima di continuare, ritengo sia bene inserire qui un’avvertenza. Questo non è un metodo per oziosi ricercatori di curiosità. Caricare il corpo KA con energia extra è un’impresa potente e profonda, nella quale non si dovrebbe entrare con leggerezza (secondo me).

Uno dei motivi è che, quando il KA viene energizzato, si avrà un marcato aumento delle probabilità che il mondo fisico venga vissuto come illusorio.

Ad esempio, dopo sessioni particolarmente intense con il Metodo (cioè Creare un Attrattore di Energia), io spesso (anche se non sempre) percepisco il mio KA in maniera altrettanto vivida del mio corpo fisico. In questi casi, sono consapevole del mio ambiente fisico, come al solito (attraverso i miei cinque sensi), ma esso ha una qualità di tono surreale e, qualche volta, ho la netta sensazione di essere contemporaneamente in due corpi – il mio corpo fisico e il mio KA.

Questo, in realtà, è uno dei principali spostamenti di attenzione che possono verificarsi lavorando con il KA. Io ritengo che sia meglio essere al corrente di questa possibilità. Pertanto, quando/se essa si presenta, non penserete di stare perdendo la presa mentale sulla realtà – motivo per cui mi sto dilungando su questo punto.

Credo sia corretto dire che, se applicate il Metodo, finirete per avvertire la vostra realtà fisica in modi nuovi – specialmente quando il vostro KA raggiunge la massa critica. Per massa critica, intendo quei momenti in cui il vostro KA è stato caricato fino al punto da influenzare la vostra percezione della realtà.

In questi momenti, potete continuare, e probabilmente lo farete, a sperimentare il mondo attraverso i cinque sensi, ma potreste anche vedere oltre il gioco di Maya (l’illusione dei sensi e del mondo sensoriale). La cosa può essere divertente, esilarante e gioiosa, o, francamente, alquanto sconcertante.

In realtà, caricare il KA può portare, come ho detto prima, alla stranissima percezione di avere due corpi simultaneamente – uno fisico e l’altro energetico. Anche se questo è effettivamente un segno di progresso, in merito allo sviluppo del KA, può essere problematico, se non siete preparati.

Il disorientamento mentale provocato dal vedere il mondo come un’illusone, non andrebbe sottovalutato, specie se non siete preparati a livello intellettuale e filosofico per una simile percezione.

Questo, ovviamente, ci porta ad un rebus filosofico – il mondo è reale o è un’illusone perpetrata dalla danza di particelle sub-atomiche governate dai frizzi e lazzi del regno quantico? Per me, esso (il mondo) è sia reale che irreale. E ciò che determina il nostro modo di percepirlo dipende da quello che avviene nel nostro cervello e, nel caso del KA, anche nel nostro gemello eterico.

Il Niyama[1] del vincolo etico

Personalmente, io ritengo che chiunque scelga di caricare il proprio KA con energie di ascensione necessiti di una qualche linea base riguardo all’etica personale – cioè quello che permetterete a voi stessi di fare e ciò che non permetterete a voi stessi di fare.

Il motivo di questo è che, quando il vostro KA viene energizzato, emergono, in modo naturale, un certo tipo di poteri mentali/spirituali. È di importanza vitale (secondo me) capire che, a volte, possono anche manifestarsi aspetti della vostra coscienza che sono negativi. Questa situazione, scomoda di per sé (ovvero il prendere umilmente atto che c’è qualcosa di negativo in voi) è, in effetti, l’occasione di una maggiore conoscenza di sé (se scegliete di preferire l’auto-consapevolezza all’inconsapevolezza).

In parole povere, il Niyama del Vincolo vi aiuta ponendo un limite al comportamento, sia in maniera aperta (nel senso del mondo esterno) che sottile (nel senso dei mondi interiori).

Sta a voi decidere quale vincolo etico scegliere. Ma, per coloro che non ci hanno pensato più di tanto, offro un niyama semplice ma molto utile:

“Mi sforzerò di rimanere innocuo nei confronti di me stesso e degli altri”

Sforzandovi di essere innocui verso di voi e verso gli altri, create un alleato mentale che servirà voi e gli altri, mentre salite lungo la Scala della vostra coscienza, verso stati dell’essere più elevati.

Ma…se non volete o non riuscite ad accettare questo semplice vincolo o comportamento, né un altro a vostra scelta, vi suggerisco caldamente di tenervi lontani da questa modalità per accrescere il vostro KA.

Suggerimenti Pratici

Secondo gli Hathor, ogni essere vivente sarà influenzato dai venti solari, che ne invitino l’energia o meno. Per qualcuno di noi, queste energie saranno assolutamente esasperanti e difficili da gestire. Altri di noi useranno le stesse energie per elevarsi e salire la scala tonale della consapevolezza ascesa.

Il processo di ascensione ha molti gradi o sfumature e, se non avete già letto il messaggio degli Hathor dal titolo “L’Arte di Spostarsi fra le Linee Temporali”, vi suggerisco di farlo. Esso spiega il concetto base dell’ascensione e come prendervi parte. Potete trovarlo nell’Archivio Messaggi del sito.

Se siete pronti alla rapida espansione della consapevolezza e all’attivazione del vostro KA che questo metodo induce, ho alcuni suggerimenti pratici.

Prima di tutto, trovate il vostro punto di equilibrio. Quando lavorate con il Metodo, troverete la vostra zona di conforto personale, cioè quanta energia potenziata riuscite a tollerare nel vostro KA. Continuando a lavorare con il Metodo, riuscirete a gestire più energia. Ma non forzate la mano, diciamo così. Siate delicati con voi stessi e moderatevi.

Consiglio anche di non farlo subito prima di andare a dormire, o potreste non dormire! Di nuovo, ognuno di noi è diverso e qualcuno potrebbe trovarlo un ottimo sedativo. Io no.

Fasi di Transizione del Metodo

Ci sono tre fasi fondamentali, in questa tecnica:

Prima Fase

Ponete la vostra consapevolezza nel vostro corpo KA, il vostro gemello spirituale o il vostro doppio eterico, come esso (il KA) viene spesso definito. Dato che il KA ha la stessa dimensione e forma del vostro corpo fisico, l’intero spazio interiore del vostro corpo fisico viene compenetrato da questo corpo energetico.

Seconda Fase

Mentre mantenete l’attenzione concentrata sull’intero corpo KA (dalla testa ai piedi), spostate le vostre emozioni nell’armonica della riconoscenza e della gratitudine. Lo si fa semplicemente ricordando la sensazione di riconoscenza e gratitudine. Questo crea l’armonica necessaria per costruire l’Attrattore di Energia. Questo tono emozionale è assolutamente necessario per creare l’Attrattore di Energia, come spiegano gli Hathor nel loro messaggio.

Terza Fase

Continuando a concentrare la consapevolezza mentale sul vostro KA e mantenendo simultaneamente l’armonica di gratitudine e riconoscenza, rendetevi conto (sappiate) che siete in un mare di energie fotoniche e magnetiche. Siete immersi nei venti solari, senza dover fare niente. Una volta che riuscite a mantenere questo concetto, insieme all’attenzione sul KA e all’armonica di riconoscenza e gratitudine, il vostro KA inizierà automaticamente ad attirare le energie di miglioramento dell’ascensione dei venti solari.

Un Esperimento di Coscienza e Guarigione

Una delle cose affascinanti di questo metodo per attirare energia nel KA, è che esso può essere usato anche per inviare energia guaritrice e trasformativa al corpo fisico.

Siccome il KA compenetra ogni spazio del corpo fisico, non c’è tessuto, organo o sistema che sia fuori dal KA. Di conseguenza, è possibile attirare energie di ascensione (dai venti solari) non soltanto nel KA, ma anche nel corpo fisico. Questa, naturalmente, è una dichiarazione teorica che dovrà essere dimostrata vera, o meno, per mezzo dell’esperienza diretta – la vostra esperienza.

Io definisco questa applicazione del Metodo (cioè Creare un Attrattore di Energia) Un Esperimento di Coscienza e Guarigione, perché ciascuno di noi troverà una propria maniera per lavorare con questi potenziali di guarigione, che sarà unica per ognuno.

Forse un paio di cose che ho notato lavorando in questo modo su di me, potrebbero rivelarsi utili per altri.

La mia esperienza personale è che, dopo aver attirato le energie dei venti solari nel mio KA e dopo aver lasciato per un po’ che il mio corpo KA si carichi, sposto semplicemente la mia attenzione in una zona qualsiasi del mio corpo che abbia bisogno di “guarire” e, poiché l’energia segue la consapevolezza, le energie sottili si spostano dal mio KA all’area su cui sono focalizzato.

Non si tratta di concentrazione. Ribadisco, non concentrazione. È facile come respirare o sollevare una piuma. Le energie sottili del vostro KA si sposteranno senza sforzo ovunque nel vostro corpo, quando spostate la vostra attenzione – se permettete il movimento.

Mentre il flusso di energia sottile scorre dal mio KA verso un’area del mio corpo che ha bisogno di “aiuto” o di “guarigione”, io sento i tessuti di quella zona che vengono energizzati, più o meno come quando il mio KA viene energizzato dai venti solari (attraverso l’Attrattore di Energia), anche se in modo notevolmente meno intenso. Per me, questo energizzarsi delle mie cellule si manifesta come una sensazione fisica confortante e/o energizzante nell’area su cui sono concentrato. A volte si presentano svariate percezioni interdimensionali, come luce e, qualche volta, persino suono interiore (o psichico).

Se scegliete di esplorare questo campo di possibilità per voi stessi, senza dubbio prenderete familiarità con il modo in cui avvertite le energie sottili della guarigione, mentre fluiscono nel vostro corpo fisico dal KA.

Una cosa da tenere in considerazione, è che le energie di guarigione e di trasformazione provenienti dal KA hanno un tasso vibratorio più elevato (rispetto al corpo fisico). Pertanto potreste osservare il verificarsi di una sorta di disintossicazione psico-spirituale, se c’è parecchia congestione energetica in un organo o in un’area del corpo su cui siete concentrati.

È senz’altro possibile inviare energia guaritrice e trasformatrice dal KA ad una zona del vostro corpo fisico senza avere reazioni fastidiose. Tuttavia, se provate fastidio, specialmente di tipo mentale/emotivo, potreste considerare la lettura di un articolo che scrissi tempo fa, intitolato Disintossicazione Psico-spirituale: Pensieri e Osservazioni – che troverete nella sezione Articoli del sito.

L’altro suggerimento è di bere un po’ d’acqua se, dopo avere svolto l’Esperimento (di Coscienza e Guarigione), avete riscontrato una reazione piuttosto forte nel corpo fisico.

Pensieri Finali

Suggerisco di sperimentare il Metodo (solo la costruzione dell’Attrattore di Energia, come descritto dagli Hathor) in sessioni brevi, per cominciare. Trovate un momento e uno spazio in cui non sarete interrotti. Cinque o dieci minuti è un tempo largamente sufficiente per iniziare. Dopo aver caricato il KA, trascorrete qualche minuto a percepire come il KA, il vostro corpo fisico e l’ambiente immediatamente circostante si presentano ai vostri cinque sensi. Questa percezione del vostro KA, del corpo fisico e dell’ambiente, vi aiuterà ad integrare in modo più efficace le energie caricate. Ricordate, la realtà del KA non elude la realtà del corpo fisico o del vostro corpo fisico. È un miglioramento per il fisico; è, in effetti, un’altra dimensione della coscienza.

È una questione totalmente soggettiva, dal canto vostro, quanto e quanto spesso lavorare con il Metodo. Oltre ad intraprendere questo compito con curiosità, io penso che una delle cose più importanti sia di essere gioiosi quando si crea un Attrattore di Energia. dopo tutto, come creatori, non vorreste che la gioia facesse parte di ciò che create?

[1] I Niyama sono le regole dell’auto purificazione nello Yoga http://it.wikipedia.org/wiki/Niyama#Niyama