Tom Kenyon
Archivio italiano

Nodi Caotici e Sintonizzazioni Dimensionali

8 Ottobre 2009
Gli Hathors – Tramite Tom Kenyon

Traduzione in Italiano di Nicoletta Ricci

I Nodi Caotici

In una comunicazione precedente abbiamo affrontato il concetto di nodi caotici. Dalla nostra prospettiva, riteniamo che vi troviate sull’orlo di un tale nodo.

Con la predizione di eventi caotici, si presenta un enigma, dato che, per sua stessa natura, il caos è imprevedibile. Però, nel flusso degli eventi caotici c’è una struttura sottostante che alimenta il flusso del caos così come lo sperimentate. Basandoci sulla nostra comprensione di questa struttura sottostante (il campo quantico), prevediamo che nell’arco dei prossimi 90 giorni si manifesterà un Nodo Caotico. In realtà esso potrebbe realizzarsi entro poche ore da questo messaggio, oppure alcune settimane oltre la finestra di tempo che abbiamo predetto. (Nota: leggere il messaggio precedente degli Hathor, dal titolo Nodi Caotici.

Ciononostante, a prescindere dalla tempistica effettiva di questo Nodo Caotico, riteniamo che esso si presenterà sotto molteplici aspetti, che includono economia internazionale, problematiche nella salute fisica e mentale, cambiamenti planetari della terra, tra cui terremoti e attività vulcanica e aumento delle anomalie climatiche. Tutti questi eventi porteranno al limite le risorse che i vostri governi hanno a disposizione per fronteggiare casi simili.

Come abbiamo spiegato in precedenza, la natura dei Nodi Caotici è tale per cui ci sono numerosi effetti che non possono essere previsti, pertanto non vogliamo occuparci degli aspetti specifici del caos che secondo noi si manifesterà, ma preferiamo, invece, discutere delle strategie per gestire il caos, sia a livello energetico che spirituale.

Vi suggeriamo di modificare la vostra prospettiva nei confronti del caos e di non vederlo come qualcosa di inopportuno o una difficoltà, bensì come un catalizzatore evolutivo. Il modo in cui tali eventi vi influenzano, sta nel modo in cui li vedete.

Intendiamo, con questo, che la coscienza umana ha la tendenza a rimanere fossilizzata, a prevedere come andranno le cose e ad intraprendere azioni basate su queste previsioni. E in molti, quando la realtà non combacia con l’aspettativa, si genera un grande travaglio interiore, eppure, per la natura stessa dei Nodi Caotici, le vostre capacità di previsione franano in mezzo alla ridda delle probabilità.

Nella maggior parte delle persone gli eventi caotici suscitano una reazione di paura, dato che la stabilità su cui facevano conto per prevedere le azioni appropriate sembra essere svanita. E, mentre la paura è di certo una reazione comprensibile, è solamente una delle molte reazioni possibili. Vi incoraggiamo, quindi, ad addestrare la vostra mente ad uscire dall’abituale solco dell’auto-limitazione e dell’aspettativa, all’istante, ogni volta che vi trovate davanti ad eventi inattesi.

Da un punto di vista energetico, quello che vi accade in una determinata situazione ha più a che vedere con la vostra frequenza vibratoria, cioè lo stato della vostra coscienza, che con la vostra collocazione fisica.

Così, due persone nella stessa località, che affrontano degli eventi caotici, possono avere reazioni emotive completamente diverse. Mentre una delle due potrebbe essere paralizzata dalla paura, dalla rabbia e dal risentimento, l’altra potrebbe vivere il momento come umoristico. Lui, o lei, “coglie” lo scherzo cosmico, che è la comprensione improvvisa e inattesa che la realtà che tutti sperimentano come “vera” non è che un costrutto della propria mente.

Quando gli eventi caotici disturbano lo status quo, appare brevemente una porta, un’opportunità, se vogliamo, di fare un balzo in avanti nella consapevolezza, di risvegliarsi dall’incantesimo del sogno. Ma il risveglio dal sogno collettivo si verifica soltanto se siete pronti a varcare la soglia.

Per una persona mentalmente ed emotivamente pronta ad accogliere gli eventi caotici come catalizzatori evolutivi, il futuro prossimo sarà pieno di episodi divertenti, di inattesa serendipità e della sensazione di essersi risvegliata da un sogno di massa che ha ghermito l’umanità per diverse migliaia di anni.

Dunque, ecco tracciata la linea, diciamo. Per coloro che desiderano continuare ad incolpare gli altri per i problemi che si trovano ad affrontare, per coloro che morirebbero, piuttosto che risvegliarsi dal sogno che stanno facendo collettivamente, il Nodo Caotico che sta arrivano sarà estremamente difficile da fronteggiare e, come abbiamo detto, questo è solo il primo di questi nodi. Ma, per una persona che abbia accolto l’idea che i Nodi Caotici sono catalizzatori evolutivi, la storia sarà diversa.

Ripetiamo, non è il luogo geografico in cui vi trovate che conta, ma è la vostra frequenza vibratoria, lo stato della vostra consapevolezza.

In passato vi abbiamo fornito molti strumenti per assistervi mentre attraversate questi portali, che sono aspetti necessari e inevitabili dell’ascesa della terra e dell’umanità. Alcuni dei metodi che abbiamo condiviso comportano la geometria sacra. Alcuni di essi comportano la padronanza emotiva e quella che noi chiamiamo “l’estasi e il cuore”. Vorremmo suggerirvi di fare riferimento ai messaggi precedenti e di lavorare con gli strumenti che vi abbiamo fornito.

Perché, anche se lo abbiamo detto già due volte, lo ripeteremo una terza. È un principio fondamentale che vorremmo comprendeste.

Non ha importanza dove vi trovate fisicamente. È lo stato della vostra frequenza vibratoria, lo stato della vostra consapevolezza, che conta più di tutto.

Desideriamo, comunque, porre l’attenzione su un metodo semplicissimo per modificare la vostra frequenza vibratoria.

Quando vi trovate in quella che noi definiamo una “frequenza vibratoria coerente”, attraversate gli eventi caotici con molta più padronanza, intuito accentuato e maggiore consapevolezza di come state creando il sogno per voi stessi. Questi tre elementi liberano la coscienza e creano un richiamo positivo, così, in mezzo al caos, trovate i passaggi (cioè le azioni giuste) che vi condurranno attraverso le situazioni caotiche. Questo è il genere di maestria spirituale che vi guiderà nei tempi a venire.

Nonostante esistano stati emotivi coerenti molto sofisticati e complessi di cui voi siete capaci, noi desideriamo parlare del più semplice. Voi lo chiamereste “gioia” o “riconoscenza”. Quando vi trovate in uno stato di gioia o di riconoscenza, la vostra frequenza vibratoria si sposta e voi siete all’inizio di un continuum di vibrazione che sale verso l’alto.

Quindi, in qualunque modo lo facciate, e i modi per farlo sono tanti, vi incoraggiamo a scegliere la gioia e la riconoscenza come le tonalità emotive principali in cui vivere. Questo è un allenamento mentale ed emozionale e noi lo riteniamo vitale per prepararvi a ciò che vi viene incontro.

La vostra cultura vi ipnotizza, inducendovi a credere che dovete avere un motivo per provare gioia o riconoscenza, ma noi vi diciamo che, come maestri spirituali, avete la capacità di creare questa reazione, nonostante quello che avviene intorno a voi.

In altre parole, non vi occorre un motivo per provare gioia o riconoscenza. Se vi allenate a muovervi e a vivere in questo stato vibratorio, attraverserete i prossimi tempi caotici con un grado più alto di padronanza, di intuito accentuato e di inattesa serendipità.

Sintonizzazioni Dimensionali

Desideriamo condividere con voi un dono del suono, ciò che noi definiamo una Sintonizzazione Dimensionale, per aiutarvi attraverso il portale energetico che la terra sta varcando adesso.

Le Sintonizzazioni Dimensionali sono una serie di schemi sonori che modificano il vostro stato vibratorio per mezzo di azioni specifiche sui centri energetici del vostro corpo sottile. Nelle prossime comunicazioni offriremo molte Sintonizzazioni Dimensionali, basate sul modo in cui noi percepiamo la transizione della terra e dell’umanità dalla dimensione attuale ai regni di coscienza più elevati.

La prima Sintonizzazione Dimensionale che vi offriamo interessa la ghiandola pineale, che ha dentro di sé una struttura cristallina e, dalla nostra prospettiva, agisce come un’antenna cosmica, permettendovi di ricevere impressioni, informazioni ed energia dai regni luminosi dell’essere.

Quando ascolterete la Sintonizzazione Dimensionale, vi consigliamo di porre la vostra consapevolezza al centro del vostro capo e, mentre ascolterete i suoni, di immaginare che essi emanino dalla ghiandola pineale, situata al centro della testa. Questo spostamento dell’immaginazione percettiva permetterà agli schemi sonori di agire su di voi più efficacemente.

Paradossalmente, nella struttura cristallina della vostra ghiandola pineale c’è un mondo infinito di impressioni, conoscenza e informazioni sottili.

A seconda del vostro livello di auto-consapevolezza e di evoluzione, potreste sperimentare gli effetti di questa Sintonizzazione Dimensionale come un semplice movimento di energia al centro del vostro capo, oppure potreste provare le complesse ondate di luce che esso genera. E potreste sperimentare i flussi di questa luce ed energia informatrice in tutta la rete neurale del vostro cervello e, in alcuni casi, in tutto quanto il corpo, anche nei corpi sottili.

Vi suggeriamo di ascoltare questa sintonizzazione e di determinare da soli se per voi è qualcosa di valido. Ad alcuni occorreranno diversi “ascolti” per capirlo. Se sentite che questa Sintonizzazione Dimensionale ha un’influenza positiva sul vostro umore, sui vostri processi mentali e sulla vostra consapevolezza sottile, allora vi consigliamo di ascoltarla almeno una volta al giorno, o anche di più, se preferite.

In sostanza, i modelli sonori della Sintonizzazione Dimensionale son un riflesso uditivo di complessi modelli di onda fatti di luce. Voi udite armonie e modelli sonori, ma è un riflesso uditivo di ciò che avviene nei regni della luce. In altri termini, quando utilizzate questa Sintonizzazione Dimensionale, concentrandovi sulla vostra ghiandola pineale, stimolate delle complesse onde di luce catalizzatrici ed evolutive, che hanno enormi implicazioni nel vostro viaggio spirituale.

Vi offriamo gratuitamente questo dono, con la certezza che quelli tra voi che hanno orecchie per sentire, lo riconosceranno come la musica delle sfere, un richiamo verso casa e l’apertura di una porta su un grande destino che vi attende.

Gli Hathors – 8 Ottobre 2009


Considerazioni e Osservazioni di Tom

I Nodi Caotici

Prima di tutto desidero rassicurare i lettori che un Nodo Caotico non significa la fine del mondo. E, se gli Hathors hanno ragione, ce ne sarà una serie sia prima che ben oltre il 2012.

Questo messaggio non è di presagi nefasti, per come lo interpreto io, ma è piuttosto un serio invito al risveglio.

Invece di considerare gli eventi caotici su larga scala come catastrofi, gli Hathors ci incoraggiano a vederli come catalizzatori evolutivi, porte attraverso le quali possiamo uscire dal nostro sonno ipnotico per entrare in una realtà percettiva più ampia.

Loro lo chiamano scherzo cosmico, la comprensione improvvisa che tutti noi sulla terra stiamo creando e fabbricando le nostre percezioni della realtà.

Verso la fine degli anni ’80, quando i Ragazzi dalle Grandi Orecchie (uno dei molti soprannomi degli Hathors) cominciarono a comunicare con me, mi dissero fin da subito che la terra stava andando incontro ad un processo di ascensione per mezzo del quale il pianeta e tutta la vita su di esso sarebbero entrati in dimensioni di coscienza più elevate.

In che modo avverrà effettivamente (e se accadrà veramente), nessuno lo sa, ma una delle caratteristiche dell’ascensione, secondo gli Hathors, è che gli stati caotici sono inevitabili. Essi sono il marchio di un sistema che si evolve muovendosi verso uno stato di quiete energetica più elevato.

Quando penso alla situazione del mondo, alle costanti difficoltà finanziarie, all’aumento di potenza degli uragani, all’accresciuta attività vulcanica nell’Anello di Fuoco, alle recenti difficoltà riguardanti il virus H1N1, oltre che alle recenti e strane eruzioni simultanee di sei diversi vulcani in Russia, mi domando se non ci troviamo già nel mezzo di un Nodo Caotico.

Ma quando l’ho chiesto agli Hathors, dopo aver trascritto il loro messaggio, essi mi hanno risposto che siamo solo agli inizi di una Curva a Campana che si presenterà come una serie crescente di eventi caotici apparentemente non correlati. Questa è, sostanzialmente, la loro definizione di Nodo Caotico. (Nota: per maggiore comprensione sui loro punti di vista riguardo ai Nodi Caotici: http://tomkenyon.com/nodi-caotici )

Ora, per la cronaca, questa è solo la seconda volta che gli Hathors hanno previsto una vera e propria tempistica riguardo agli eventi. L’ultima volta che l’hanno fatto fu due anni prima dell’attuale crollo finanziario. In quel messaggio predissero un crollo finanziario, in un lasso di tempo che andava circa da sei mesi a due anni dal momento in cui trasmisero il messaggio. Perciò, in quel caso, la manifestazione della loro predizione giunse al limite di quello che avevano predetto, ma, evidentemente, entro l’arco temporale.

Questa volta hanno premesso che è difficile predire un Nodo Caotico a causa della natura imprevedibile del caos stesso. Quindi io trovo interessante che si espongano in questo modo.

Storicamente, ho trovato esseri che esistono in altre dimensioni di coscienza, che sono molto scarsi nel predire date esatte, benché, qualche volta, predicano con successo il tema generale degli eventi. Così non rimarrei sorpreso se gli Hathors si rivelassero in errore riguardo ai tempi. Ma sento che sono nel giusto riguardo all’andamento generale delle cose.

Credo che molti di noi abbiano la percezione concreta del fatto che le cose sono fuori controllo e che siamo sull’orlo di un qualche genere di precipizio collettivo. Come sarà questo precipizio, probabilmente non ci diventerà chiaro finché non avremo raggiunto l’altro versante. Il senno di poi è notoriamente migliore della previsione.

Ad ogni modo, gli Hathors ci incoraggiano, con questo messaggio, a padroneggiare l’arte di portarci nella gioia e nella riconoscenza all’istante, senza bisogno di alcuna ragione. Essi sono categorici sul fatto che questo tipo di maestria spirituale è vitale per gestire il caos che è in arrivo, indipendentemente da dove si manifesterà.

La mia esperienza personale con la gioia e la riconoscenza è che quando riesco a stare in questi stati emotivi, il mio campo vibratorio cambia e questo, in effetti, genera quello che gli Hathors chiamano un richiamo positivo, che mi porta (in modi a volte misteriosi e imprevedibili) un maggior numero di cose per cui provare gioia e riconoscenza.

Se sempre più persone entrano in stati di tensione a causa dell’aumento di episodi di caos, l’atmosfera emotiva della terra diventerà sempre più ardua da gestire. E se siete empatici o anche solo spiritualmente sensibili, sapete di che cosa parlo.

Per me il punto più importante, nella prima parte del messaggio, è l’invito che ci viene rivolto a padroneggiare le gioia e la riconoscenza in modo da poter entrare in campi vibratori più elevati e sostenerli. Questo ci consentirà di attraversare gli eventi caotici, in qualsiasi modo e in qualsiasi momento essi si presentino, con maggiore facilità e protezione.

Sintonizzazioni Dimensionali

La seconda parte del messaggio tratta di quelle che gli Hathors definiscono Sintonizzazioni Dimensionali. Si tratta essenzialmente di codici che ci assisteranno mentre ci muoviamo verso l’alto, nel processo di ascensione.

Essi ci hanno detto che condivideranno parecchie di queste meditazioni sul suono, perché ne percepiscono la necessità.

La prima Sintonizzazione Dimensionale interagisce con la ghiandola pineale, che è situata, più o meno, al centro del capo. È una ghiandola affascinante per varie ragioni. Uno degli aspetti più insoliti di questa ghiandola ha a che fare con il fatto che in essa sono incastonate delle strutture cristalline fatte di calcite.

Secondo gli Hathors, questi cristalli possono fungere da antenne cosmiche e sono in grado di connetterci con i reami della luce e con le altre dimensioni della coscienza. Essi ritengono che questa ghiandola sia vitale nel processo di ascensione e, dunque, questa prima Sintonizzazione Dimensionale ha lo scopo di attivare e stimolare le strutture cristalline all’interno della ghiandola pineale, in modo da aprire o potenziare la nostra connessione con gli altri regni dell’essere. Il risultato finale che ne deriva, secondo gli Hathors, è un aumento della comprensione spirituale, dell’intuito e della guida da parte di quegli aspetti di noi che sono al di là delle costrizioni di tempo e spazio.

Alcuni di voi potrebbero trovare interessanti le condizioni in cui è stata eseguita questa registrazione. Come molte delle meditazioni sul suono degli Hathors, questa mi è stata trasmessa nelle ore impossibili dopo la mezzanotte. In particolare, sono stato svegliato dopo che ero già andato a dormire, mi è stato chiesto di andare nello studio e di cominciare a mettere giù le tracce vocali. Il grosso del lavoro di registrazione si è svolto durante le sei ore che mancavano alla Harvest Moon di Ottobre (N.d.T.: Harvest moon -letteralmente “luna del raccolto” – è un’espressione idiomatica della lingua Inglese per indicare la luna piena più vicina all’equinozio d’autunno – quest’anno il 4 Ottobre)

Vi consiglio di seguire il suggerimento degli Hathors, su questo. Ascoltate e vedete se ne siete attratti. Dovreste riuscire a distinguere, dopo qualche seduta di ascolto, se si tratta di qualcosa che vi nutre ed è efficace, oppure no.

Se per voi non funziona, lasciate perdere. Ma se siete come me, rimarrete stupiti sia dalle sottili dinamiche di questa meditazione sonora, sia dalla sua efficacia. Io l’ascolto varie volte al giorno e, spesso, in una seduta prolungata in cui ripeto la traccia più volte. Trovo che concentrarsi sulla pineale in questa maniera, per un lungo periodo, renda più profonda l’esperienza e mi lascia la sensazione che la mia pineale si sia trasformata in un raggio di luce.

Istruzioni per l’Ascolto

La finalità di ascoltare questa registrazione di 5:47” è quella di stimolare un aumento di consapevolezza delle strutture cristalline che risiedono nella ghiandola pineale e di attivarne i potenziali energetici.

In questa visione esoterica, i cristalli pineali (che sono incastonati nella ghiandola pineale) agiscono come una sorta di antenna cosmica, che può essere sintonizzata sui regni di luce a vibrazione più elevata. Questo, appunto, è lo scopo dell’ascolto di questo catalizzatore psicoacustico.

È meglio ascoltare questa meditazione sonora con le cuffie stereofoniche. Qualsiasi tipo di cuffie, anche quelle auricolari, andrà bene.

Mentre ascoltate la registrazione, concentrate l’attenzione sulla zona centrale della vostra testa, in cui è ubicata la ghiandola pineale. Immaginate che i suoni fuoriescano dalla ghiandola pineale, anche se, in realtà, i suoni entrano dalle vostre orecchie. Questo semplice movimento nell’immaginazione percettiva darà origine ad un’esperienza di alterazione mentale più potente.

Se potete, se lo desiderate, ascoltate la registrazione più volte durante un’unica sessione. Tuttavia, tenete presente che ascoltare ripetutamente questa traccia può creare una sorta di reazione di depurazione psico-spirituale. Se vi capita una simile reazione, sospendete l’ascolto. Fate una pausa e poi ascoltate la sequenza solo una volta al giorno, fino a quando il vostro sistema energetico si sarà adeguato all’aumentata attivazione di luce della pineale.

Una Nota Importante

Normalmente, masterizzando una registrazione, certe frequenze vengono abbassate di tono, in modo che la registrazione possa essere riprodotta con un’ampia gamma di strumenti diversi. In questo caso nessuna delle frequenze è stata attenuata, per ovvi motivi. Ciò significa che se riproducete la registrazione con uno strumento di bassa qualità (senza cuffie), gli altoparlanti del vostro impianto potrebbero avere difficoltà a gestire tutte le frequenze. In altri termini, il vostro impianto potrebbe distorcere i suoni e/o potreste sentire una vibrazione negli altoparlanti. Il problema può essere aggirato se ascoltate la registrazione con le cuffie, che è comunque il modo migliore per ascoltarla. www.tomkenyon.com 
© 2009 Tom Kenyon. Tutti i diritti riservati.

É possibile copiare questo messaggio e diffonderlo, a condizione che esso non venga modificato, che venga citato l’autore e vengano incluse le note sul diritto d’autore e l’indirizzo web.